gruppo raponi laboratori

+39 0655389300 / 06 65746920
laboratorio@raponigruppo.it
Dimensione del testo:
Small Medium Large

Colposcopia

ALTDescription

colposcopio

 

Il termine colposcopia deriva dal greco kolpos (vagina) e skopeo (osservazione). Si tratta di un' indagine diagnostica di II° livello che consiste nel visionare a forte ingrandimento i genitali femminili (vulva, perineo, vagina, cervice uterina) servendosi di un particolare microscopio: il colposcopio. L'esame è indolore, non è invasivo né traumatico, non serve anestesia ed il tempo impiegato è quello di una visita ginecologica: 10, 15 minuti. Durante l'esame si utilizzano delle soluzioni come l'acido acetico e la soluzione di lugol che a contatto con le mucose genitali evidenziano al meglio eventuali lesioni. L'esame,inoltre, può tranquillamente essere prescritto in gravidanza. Il fine di questo esame è quello di effettuare una diagnosi precisa delle patologie del tratto genitale inferiore per eseguire una adeguata scelta terapeutica. 

La vulvoscopia consiste in una "colposcopia" dei genitali esterni. Tale ispezione è parte integrante dell'esame colposcopico e ne condivide indicazioni ed utilità.

PERCHE' SOTTOPORSI ALLA COLPOSCOPIA ?

Le indicazioni all'esame colposcopico sono diverse:

  1. Pap test anomalo
  2. Guida visiva per effettuare prelievi bioptici (biopsie mirate) e terapie (fisiche mirate) in pazienti con anomalie al pap test (localizzazione di lesioni non svelate durante l'esame clinico)
  3. Guida all'approccio diagnostico-terapeutico nelle pazienti con CIN
  4. Accertamento diagnostico in pazienti sintomatiche o asintomatiche, quale completamento dell'esame ginecologico che ha indicato un sospetto clinico di lesioni su portio, vagina e vulva
  5. Diagnostica ed eventuale terapia mirata delle malattie virali ( condilomi ) e sessualmente trasmesse
  6. Controllo nel tempo delle terapie fisiche e mediche delle vie genitali inferiori
  7. Monitorizzazione delle pazienti a rischio
  8. Controllo delle alterazioni citologiche in gravidanza
  9. Perdite ematiche postcoitali Valutazione di lesioni conseguenti ad abusi sessuali

La colposcopia si effettua al di fuori del ciclo mestruale, meglio se a metà ciclo. Nella donna in menopausa può essere eseguita in qualsiasi momento.